SBR3Athleta di Giugno: Valentina “Vale” Antonello

giugno 3, 2013 in news varie by anthony

Siamo al giro di boa del 2013 della nostra nuova rubrica SBR3Athlon: l’SBR3Athleta del mese.

Uno spazio “semi”serio, in cui a turno avrete la possbilità di presentarvi, raccontarvi ai vostri compagni.
Spazio questo mese ad una delle nostre atlete più in forma della stagione che si lascia dietro ad ogni gara più di qualche maschietto:

Valentina “Vale” Antonello

Ciao Vale,
ormai è passata qualche stagione dal tuo esordio nella triplice proprio in squadra con noi..ma come sei arrivata al triathlon? (ci riassumi il tuo percorso sportivo?)
Prima di tutto ciao a tutti, oddio il mio percorso sportivo è un pò vario ed eventuale…. ho cominciato da piccola piccola con la ginnastina ritmica per poi passare all’agonismo nella ginnastina artistica dove mi divertivo molto di più essendo sempre stata un maschiaccio… poi ho deciso di cambiare e darmi alla pallacanestro (si proprio alla pallacanestro anche se son una nana … mi son sempre divertita a sfidare me stessa in imprese difficili…) che ha occupato ben 13 anni della mia vita e che ho sempre spezzato nel periodo estivo con della corsa o bicicletta… poi ad un certo punto mi son decisa a mollare e aprire una nuova porta …anzi due… perchè da un lato mi hanno spinto a diventare istruttrice in palestra ed ho iniziato a far vari corsi di formazione per raggiungere questo obiettivo (step, tono, fitboxe, walking, istruttric fitness…) e dall’altro lato partecipando con le mie compagne di basket alla stracittadina di padova (12 km conclusi a fatica) un’amica mi ha lanciato un guanto di sfida ribattendo al mio “il prossimo anno farò la maratona” il suo “seeee la maratona, al massimo ti farai una mezza”…. sfida accettata e 6 mesi più tardi concludevo in 4 ore e 05 la mia prima venice marathon, a cui è seguita la maratona di sant’antonio (per vincere la sfida) terminata in 3 ore e 49 a cui poi è seguita la successiva venice marathon con il mio personale in 3 ore e 46……
Poi per un po’ mi sono staccata dalla corsa avevo troppi corsi in palestra e l’impossibilità di fare anche 1 allenamento alla settimana e per un paio d’anni è andata cosi solo palestra un pò di bici ma nient’altro.
Poi ho incontrato l’uomo della mia vita… la mia dolce metà (o il mio doppio dipende dai punti di vista) abbiamo iniziato a correre assieme e a causa delle sue ernie a far piscina (che prima avevo fatto per 3 mesi alle elementari e per 2 mesi alle superiori durante l’ora di educazione fisica) e poi il passo al triathlon è stato semplice … in piscina abbiamo incontrato dei ragazzi bruciati al cervello che stavano formando una nuova squadra di triathlon, una squadra diversa dalle altre, fatta di persone con determinati valori, con tanta voglia di stare assieme divertendosi e di crescere assieme… e questo ci ha convinto ed eccoci qua al terzo anno sempre più forti e vogliosi di far qualcosa di nuovo….

Ad inizio stagione, dopo aver messo in palio nella lotteria di fine anno alcuni pass (grazie!), ci hai invitato tutti nella palestra in cui lavori (Fitness Formula a Mirano, zona Fossa) per diverse sessioni, inclusa qualche classe di gruppo a fare spinning con Fede. Tu in che discipline sei specializzata, da quanto insegni?
Io sono l’addetta ai corsi di distruzione, tonificazione, fitboxe, step coreografico e walking e cerco di dare a chi viene quello che io volevo mi dessero gli istruttori quando i corsi li frequentavo… volevo finire la lezione stanca morta in modo che ne fosse valsa la pena di andare in palestra

Riesci ad allenarti un po’ mentre lavori? Pensi ti dia un discreto vantaggio riuscire ad esser in forma con continuità tutto l’anno o scombina i tuoi allenamenti?
riesco ad allenarmi per il triathlon veramente poco rispetto agli altri compagni, certo i corsi di tonificazione possono aiutare ma non è la stessa cosa riuscire ad allenarsi tutti i giorno per il triathlon… io riesco a correre al massimo 2 volte alla settimana, nuotare al massimo 3 e bici se tutto va bene e il tempo è clemente solo 1 non è la stessa cosa… pensate se riuscissi ad allenarmi tutti i giorni come voi… per Pandrin non ci sarebbe storia…

Tu e Luca siete tra i più assidui frequentatori dello spazio che abbiamo in piscina la mattina presto (07-08.15) durante la settimana, molti fanno fatica ad allenarsi prima di andare a lavoro.. Svelaci il tuo/vostro segreto!
è l’unico momento in cui posso nuotare per cui o così o non mi alleno più nel nuoto…

Voi siete dallo scorso anno “formalmente” la coppia triathletica più divertente della squadra, com’e’ per te avere in campo il proprio partner (e spesso lasciarlo dietro..). C’e’ uno dei due che decide e sceglie a quali gare partecipare?
E’ divertente… almeno per me (ho vinto anche a Gorizia anche se lui ha cercato di farsi cambiare nome) scherzo… io solitamente vado in sfida sempre contro me stessa e durante la gara punto sempre la donna che ho davanti per recuperarla e superarla per cui non sono mai in sfida con lui…
La gare le scegliamo assieme, a Lago Santa Croce io non ci sarò, ma più che altro perchè non ho il tempo materiale di prepararlo come si deve…

Non ti chiediamo invece chi sceglie dove si mangia…
Luca, è lui che fa da mangiare…. io so fare solo pizza e piadine… 🙂

Che ricordi hai del tuo esordio? Qual’è stato?
il mio esordio Gorizia, un mix di emozioni e grande soddisfazione per aver portato a termine uno tra gli sprint a mio aviso più impegnativi…

Qual’è stato il tuo traguardo più emozionante?
Traguardo più emozionante… il prossimo… ogni traguardo è un’emozione sempre più grande…

Qual’è il tuo prossimo obbiettivo?
Non saprei… io alla fine mi iscrivo alle gare le faccio senza obbiettivi e senza pretese, spero non si buchi la bici perchè altrimenti dovrei chiamare l’aci e cerco di dare il massimo e quando so che ho dato il massimo il mio obbiettivo è già stato raggiunto…

Svelaci i tuoi punti forti e..ammetti i punti deboli
Punti forti: so simpatica, ho grinta e affronto ogni sfida con il sorriso
punti deboli: nuoto, bici, corsa 🙂

Prova a sognare la tua gara ideale.
partenza nuoto …. pausa ristoro birra… poi bici e panino con porchetta…zona cambio birra… corsa a trovarsi una bella costata … ma penso che se mi mettete in sfida con Pandrin… non avrò nessuna speranza di vittoria!!!!
ciao a tutti!!!! Vi stimo fratelli!!!!