SBR3Athleta del mese: Fabio Doro

giugno 2, 2015 in news varie by anthony

Prosegue il nostro spazio “semi” serio, in cui a turno avrete la possibilità di presentarvi, raccontarvi ai vostri compagni 😉
Questo mese è il turno del velocissimo…. FABIO DORO !!!!

Fabio DORO

Come hai conosciuto SBR3Athlon?!

I miei tentatori si chiamano Luca Pandrin e Valentina Antonello. Nell’estate 2012 durante qualche corsa podistica, mi hanno invitato all’Open Day di SBR3Athlon………da li proviamoci ed eccoci qua!!!!!!

Facciamo un passo indietro, come sei finito a fare triathlon? Riassumici il tuo percorso sportivo, anzi multisportivo!

Ho sempre praticato sport. Da bambino ho iniziato con il nuoto e atletica leggera per poi finire nel circolo vizioso del calcio, il quale mi ha accompagnato per tutta la mia adolescenza, bloccandomi dopo un infortunio. Negli anni successivi causa lavoro ed altri interessi ho tralasciato la prativa sportiva agonistica e mi sono dedicato allo sport per puro divertimento, frequentando palestre e sciando nel periodo invernale. Nel periodo estivo saltuariamente mi dedicavo al nuoto, jogging, trekking…

Svelaci i tuoi punti forti e..ammetti i punti deboli (ne hai?)
Non avendo un passato agonistico di nessuna delle tre discipline, mi è difficile parlare di punti forti o deboli. Preferisco definirli a livello caratteriale; Punti forte è che se mi metto in testa un obiettivo faccio di tutto per raggiungerlo…della serie barcollo ma non mollo e cerco di dare la giusta importanza alle cose e se faccio qualche cosa è solo perché mi diverto, altrimenti che senso avrebbe?????

Qual è stata la tua prima gara di triathlon? Che ricordo hai?
Lido 2013……. Giornata Pazzesca. E’ stato entusiasmante condividere l’ansia e le emozioni con i miei compagni neofiti e sentirmi rassicurato dai veterani.
Quanta fatica ma alla fine soddisfatto della nuova esperienza e convinto che non sarebbe stata l’unica.

Fino ad ora qual’è stato il tuo traguardo più emozionante e quale il più soddisfacente?
Il traguardo più emozionante è stato il primo Olimpico a Sirmione 2013, Quello più soddisfacente Idro 2014, quest’ultimo per la sua durezza nel percorso bike non può lasciare nessuno indifferente e per gli amanti della salita sarà un appuntamento annuale da non perdere

Sembra ieri il tuo esordio con i nostri colori ed oggi stabilmente nei primi posti delle classifiche sociali…. quali sono i tuoi obiettivi di quest’anno?
Fare il mio primo 70.3 a ZELL AM SEE

Prova a sognare la tua gara ideale!
Partecipare ad un gara Xtreme tipo SWISSMAN

Cosa ti piace della nostra squadra?
L’armonia e la bellezza del gruppo.

Anche quest’anno abbiamo tanti apprendisti e tante apprendiste.. cosa consiglieresti a chi vuole cominciare?
Seguire i consigli di coach e addetti ai lavori per non rischiare di farsi male e azzardare troppo………ma soprattutto seguire le proprie sensazioni e non pensare troppo ma soprattutto di non farsi prendere dall’ansia da prestazione….ricordandosi che non è il ns. lavoro ma solo uno sport.